Grotte dell’Arco

LE GROTTE DELL’ARCO –  percorso speleoturistico adatto a tutti 

Bellegra sorge tra la valle del fiume Aniene e quella del Sacco. Adagiata sul monte Celeste a 815 metri s.l.m. Bellegra possiede un patrimonio naturale di particolare importanza, nel quale spiccano le “Grotte dell’Arco” uniche grotte della provincia di Roma.
Tra Valle Cupa e la località conosciuta come Le Cese, a pochi chilometri dal centro di Bellegra, è situata un’area di grande rilevanza ambientale, interessata da vistosi fenomeni carsici. Caratteristica della zona è la depressione carsica della valle del Pantano, risultato del prosciugamento nel 1911 di un lago per utilizzazione agricola. Da questo bacino e un suo emissario sotterraneo si sono originate le Grotte dell’Arco, un fenomeno di carsismo naturale che si estende per quasi 1000 metri, e prende il nome da un arco di roccia naturale poco più a valle.

Il Percorso speleoturistico (270 + 410 metri), durata 2 ore  ed è  Suddiviso in tre saloni : Titanico, Ciclopico e Sala del Duomo, ove sono stati rinvenuti resti di Ursus Spelaeus

Obbligatorio l’uso di casco, luce individuale, stivali (disponibili in loco al prezzo di 7 euro)

Il costo della quota di partecipazione   include l’ingresso con guida speleologa e pranzo tipico :
1 primo
1 secondo
1 contorno
caffè, acqua
Su richiesta ed a pagamento è previsto un bus da Roma.

Borgo Ramezzana Country House

Ramezzana fu una delle GRANGE dell’Abbazia di Lucedio, insieme con le vicine Montarucco e Montarolo ( Montarolium- Curia Montis Orioli).
La località è citata per la prima volta nel 1183 (PANERO 1985, p. 20), nel suo territorio furono rinvenuti nel 1880 laterizi di epoca romana con bollo M. MAELI (SOMMO 1994, p. 280).
La Grangia venne realizzata tra il 1186 e il 1197.
La presenza di una torre merlata e di un edificio in stile neogotico a poche decine di metri dalla chiesetta del Borgo dedicata a San Giorgio, lascerebbero pensare ad un antico castello, ma non ne resta alcuna attestazione nei documenti a noi pervenuti.
Tutti gli elevati con finestre ogivali e segnapiani in cotto sono certamente databili alla fine dell’Ottocento, ma altrettanto non si può dire per il basamento quadrangolare della torre, che potrebbe costituire una preesistenza riutilizzata. Tale ricostruzione in stile medievale di un edificio padronale annesso ad un cascinale fa ritenere possibile la presenza di strutture più antiche, forse residui delle difese della grangia medievale.
Borgo Ramezzana, come le altre Grange, fu innalzata a Commenda nel 1457 e poi con la secolarizzazione dei possedimenti della Chiesa, passo’ all’Ordine Mauriziano nel 1784.
Al momento della vendita ai privati, la cascina venne divisa tra Giovanni Gozzani di San Giorgio e Luigi Festa: il 30 giugno 1852 la tenuta Borgo Ramezzana fu venduta dai fratelli Marchese Alfredo e Conte Enrico Solaro Del Borgo, con la madre Contessa Paolina di San Marzano, a favore del Maggiore delle Regie Armate Luigi Festa. Nel 1895 la tenuta divenne dote della sposa Ernestina Festa (figlia dell’avvocato Corrado Festa), nel matrimonio con il Prof. Giorgio Rattone. Il 20 settembre 1900 Borgo Ramezzana fu venduto da Giorgio ed Ernestina Festa, coniugi Rattone, a Giovanni Battista Vercellotti, bisnonno dell’attuale proprietaria.
La nostra passione per la ricercatezza ed i dettagli si puo’ gustare anche a tavola, dove le antiche tradizioni culinarie del territorio si fondono armoniosamente con piatti della tradizione mediterranea e orientale.
Il ristorante del Borgo non e’ solo a disposizione degli ospiti dell’Hotel ma accoglie a pranzo e cena tutti coloro che vogliono assaporare un po’ della magica atmosfera che qui regna.
Happy Hour sfiziosi, con taglieri di formaggi e salami monferrini, focacce ogni giorno diverse, pane al kamut, alle noci, plumcake alle olive e pomodorini dell’orto, saporiti stuzzichini, tortini di verdura, sono accompagnati dai cocktail del nostro Barman e dallo Spumante della cantina Bava e Cocchi.
A tavola ampia e’ la proposta di antipasti, dall’arista tonne’ agli agrumi al vitello tonnato di una volta, dallo sformatino tiepido di verdure, ai carpioni di pesce e di carne, dal caprino alle nocciole e miele del Monferrato alla frittatina con l’erba di San Pietro del nostro orto bio.
Mocetta di cervo, culatello di zibello, salami nel grasso, salame cotto e mortadella di fegato non mancano mai. La nostra tavolozza degustazione e’ un’ottima soluzione per assaggiare un po’ tutte le specialita’.
Si prosegue poi con un ampia scelta di primi piatti; il riso è l’indiscutibile protagonista con una carta a lui dedicata da 32 risotti, che vengono proposti a rotazione in base ai prodotti della stagione. Primeggia la Panissa, tipico piatto vercellese fatto di riso con fagioli e salame e poi certo il risotto al Barolo, tanto apprezzato dal Conte Camillo Benso di Cavour.
Non mancano mai gli agnolotti di arrosto e i ravioli di ricotta di pecora e prezzemolo, specialita’ della nostra Chef Mary. Le sue origini sarde e il suo desiderio di far rivivere anche le antiche ricette e tradizioni del suo territorio ci danno ogni giorno la possibilita’ di arricchire la nostra proposta e selezione con piatti insoliti e gustosissimi.
Il percorso culinario prosegue poi con i secondi, che spaziano dalla carne al pesce. Brasati, arrosti, gran bolliti, coniglio, agnello alla sarda, cacciagione….cous cous con verdure, carne e pesce, curry di ogni tipo e poi tonno, ricciola, branzino, pesce spada al forno con pomodorini ed olive taggiasche, piovra in bellavista, insalatina di mare tiepida.
E il carrello di dolci offre ogni giorno differenti proposte, dalla torta di riso alla pasta frolla di marmellata o frutta, dal bunet al crem caramel, dalla panna cotta allo zabaione, bavaresi di frutta, pudding, creme brule’.
Anche i gelati e sorbetti sono interessanti, da non perdere la piccola pasticceria che accompagna il caffe’, petit four alle mandorle, amaretti morbidi, brut e bon alle nocciole.
La cantina offre una buona selezione di vini di produzione piemontese: Barbera, Grignolino, Dolcetto, Nebbiolo,Barolo, Barbaresco,Arneis e Chardonnay.
Nostri Partner sono gli amici Bava con parte della loro migliore produzione delle colline di Cocconato.
Non mancano vini di altre regioni italiane sia bianchi che rossi.
L’eleganza della sala da pranzo ben si presta anche per piccoli eventi esclusivi e ricorrenze.
E’ un’atmosfera raffinata ed accogliente che si percepisce al Borgo, senza dimenticare che sono frutto di un prezioso recupero e che siamo in una antica casa di campagna.
Le camere sono distribuite tra casa padronale e casa del fattore, le prime mantengono e sottolineano con la preziosita’ dei dettagli l’antica funzione di casa di rappresentanza, con camini, soffitti dipinti, arredi della tradizione ottocentesca piemontese affiancati da tocchi di oriente. Sono 4 tra camere e suite.
Il recupero della casa del fattore ha permesso di ottenere su due piani 6 camere di stile moderno ma con mobili e quadri che parlano di India, Cina, Giappone, Indonesia.
La passione di culture e civilta’ lontane, frutto di una vita di esplorazione e di viaggi da parte dei proprietari, emergono e traspaiono ovunque.
Dall’antica torre, simbolo del Borgo e riconosciuta come uno dei piu’ preziosi esempi architettonici del Piemonte, si accede ad un appartamento che offre un ambiente elegante e ricercato:
massima privacy, ideale per un evento da ricordare.
Percorsi in mountain bike e quad, passeggiate a piedi e a cavallo nel Parco del Bosco delle Sorti della Partecipanza, lungo il Fiume Po, tra le risaie fino alla Chiesa della Madonna delle Vigne e all’Abbazia di Lucedio.
Possibilita’ di organizzare itinerari con guida per visite alle citta’ d’arte: Vercelli, Casale, Torino, Castelli del Monferrato, Regge sabaude. Safari frogs notturni. Lezioni di cucina.
Degustazioni nella cantina del Borgo e visita e degustazioni dai produttori del Monferrato.
Benessere
A disposizione degli ospiti trattamenti con massaggi relax a due o 4 mani, anticellulite, decontratturante, thai, linfo drenaggio e massaggio dell’anima. Sedute di pilates e yoga.
In preparazione centro benessere con hammam, biosauna, docce emozionali, vasca idromassaggio, vino terapia.
Matrimoni e banchetti
Ampi spazi in giardino per un evento da ricordare, a disposizione anche la Chiesetta di San Giorgio per Matrimoni, Battesimi o Anniversari.

Per poter recensire questo evento devi effettuare il login ed aver acquistato un biglietto.
Data
Ore
Prezzo
Prezzo Booking Events
mar 01 Mag 2018
09:00
€ 39,00
€ 37,00
Disponibilità
Tipo di Posto
Prezzo
Prezzo Booking Events
Posti Rimanenti
Quantità
Quota di partecipazione
€ 39,00
€ 37,00
20

Inserisci la quantità di posti e richiedi il tuoi biglietti per questa data

Richiedi
Registrati oppure Effettua il Login
Condizioni

Pagamento in contanti il giorno stesso della visita guidata direttamente allo storico d'arte